Vincenzo: una serie Koreana ambientata a Roma

di R. Staiano Commenta

Una k-drama originale che racconta la storia di Vincenzo, un avvocato adottato alla nascita invischiato con la mafia italiana.

Sta facendo parlare molto di sé questa curiosa serie Netflix intitolata semplicemente Vincenzo. Ad aggiungere particolarità ci sono diversi fattori: in primis Vincenzo è il nome del protagonista e solitamente ci si aspetta un uomo occidentale, ma invece troviamo un koreano. Cosa c’entra la mafia italiana con la Korea? Beh bisogna guardare questa serie per scoprirlo. Ovviamente siamo a Roma e non nel Sud della Corea. Vincenzo è una k-drama che sposa tutto lo stile del paese d’origine: umorismo, azione e momenti drammatici che terranno gli spettatori col fiato sospeso. La prima stagione è composta da 20 episodi ed è uscita lo scorso 20 febbraio, ma finalmente è arrivata anche da noi grazie a Netflix. La storia tende a ridicolizzare anche la figura degli avvocati, come solo gli asiatici sanno fare quando si tratta di parodizzare. Questo però non toglie il fatto che la serie può essere assolutamente brillante ed è per questo che ne scriviamo. Dai come fare a non essere curiosi di una serie sud-coreana intitolata Vincenzo, impossibile resistere alla visione.

La trama: All’età di otto anni, Park Joo-hyung è andato in Italia dopo essere stato adottato. Ribattezzato Vincenzo Cassano, è diventato un avvocato italiano, un consigliere per la mafia e uno dei migliori uomini di Fabio fino a quando non è stato più il benvenuto. Dopo la morte di Fabio, Paolo (figlio biologico di Fabio e nuovo leader) ha cercato di uccidere Vincenzo; è fuggito a Seoul per recuperare l’oro nascosto all’interno del Geumga-dong Plaza. Vincenzo ha aiutato un magnate cinese a mettere il suo oro in un caveau protetto dalla mafia all’interno del complesso, ma il magnate è morto. Senza che nessuno sapesse del caveau, pianificò di recuperare l’oro e di usarlo come fondo pensione dopo aver lasciato l’Italia e la mafia. Tuttavia, una società immobiliare del gruppo Babel ha preso possesso illegalmente dell’edificio e Vincenzo deve usare le sue capacità per reclamare l’edificio e recuperare le sue fortune. Vincenzo viene coinvolto con l’avvocato Hong Cha-young, il tipo di avvocato che farà di tutto per vincere una causa. Il tutto può essere riassunto come scrivono altri tabloid e recensori all’unisono:

Vincenzo è una storia di vendetta, romanticismo e un pizzico di violenza. Immagini straordinarie, produzione di prim’ordine e un cast stellare rendono questa storia molto accattivante.

Il cast: Song Joong-ki (Vincenzo Cassano), Jeon Yeo-been (Hong Cha-young), Ok Taec-yeon (Jang Jun-woo), Kim Yeo-jin (Choi Myung-hee) e Kwak Dong-yeon (Jang Han-seo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>