The Witcher: tiriamo le some del successo di Netflix

di Roberto S. Commenta

Abbiamo seguito questo show sin dal principio e quindi adesso tiriamo le conclusioni a riguardo.

L’ultimo articolo dell’anno 2019 (yeee buon anno a tutti) e vi parlerò del “post” The Witcher. Prima di giungere a ciò, vi invito a visionare tutti gli articoli fatti in precedenza giusto per delineare il percorso avuto con questa serie: articolo1, articolo2, articolo3 ed infine articolo4.

Il post diretta di The Witcher

È indubbiamente l’ultimo evento televisivo dell’anno. Non si fa altro che parlare di questa serie nelle ultime settimane del 2019 ed ovviamente come ogni prodotto di successo o che comunque abbia un certo riscontro di audience beh ci sono stati pareri discordanti al riguardo.

Analizziamo i pro: la serie ha riportato all’attenzione la serie di videogiochi facendo avvicinare sia nuovi appassionati sia far ritornare vecchi giocatori, difatti è stato anche uno dei giochi più venduti durante i saldi invernali della piattaforma PC Steam ed il sito Good Old Games gestito tra l’altro da CDprojekt. Sicuramente un punto positivo per quanto riguarda il “mondo” Witcher. L’enorme quantità di meme divertenti al riguardo ha sicuramente favorito al successo, che siano stati critici o no, i meme hanno aiutato a diffondere la notizia dello show. Il rinnovo della serie, positiva per i fan che l’hanno apprezzata. Si parla addirittura di arrivare a quattro stagioni e due sono state sicuramente rinnovate.

Ora tocca ai contro: la recitazione è stata pesantemente criticata, difatti Cavill non ha mai brillato per questo, ma nonostante tutto è stato l’attore giusto perché ha contribuito anche al successo. Ha sempre dichiarato di essere amante della saga ed ha fatto tutto per accaparrarsi il ruolo, buon per lui. I fan puristi, quella razza di persone che guardano ogni minimo dettaglio delle trasposizioni di opere originali e ne criticano ogni insignificante errore, anche se questa volta l’errore sembra grande. Non è chiaro difatti se la Yennefer della serie, seppure sia molto amata, si avvicini alla rappresentazione videoludica od a quella letteraria.

Insomma bando alle ciance The Witcher volenti o nolenti è stato un grande successo per Netflix che chiude l’anno in bellezza proprio grazie a questa serie tv. Si spera magari che con le prossime stagioni si possa ascoltare di più i fan e dare spazio magari a chi cura questo personaggio da più tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>