The Walking Dead 7 midseason premiere, spoiler da Scott Gimple

di Felice Catozzi Commenta

Abbiamo finalmente scoperto verso quale direzione si dirige la seconda metà della settima stagione di The Walking Dead e non sappiamo se vi piacerà, certamente sarà sconcertante

Lo showrunner di The Walking Dead Scott Gimple ha risposto alle domande di TvLine in merito alla midseason premiere dello show, tornato in onda domenica 12 febbraio negli Stati Uniti su AMC: attenzione, dopo il salto trovate davvero tanti spoiler. Siete avvisati.

Ci immergiamo nuovamente in The Walking Dead, che riparte dai nostri eroiche  sono stati circondati da un gruppo di sconosciuti con tutte le armi puntate contro di loro. Rick risponde con un sorriso. Gimple spiega questa reazione:

Rick non è diventato pazzo. Ogni risposta arriverà nel prossimo episodio ma, ovviamente, se sta sorridendo in quel modo è perché ha questo grande gruppo armato fino ai denti che li circonda e sicuramente ritiene che la situazione poteva andare meglio.

Rick pensa che questo sembra essere come un messaggio da Gabriel, perché lui conosce come ragiona. Rosita non è d’accordo con Rick, ma forse questo significa che Gabriel non possa invece essere solidale. Forse Rick aveva ragione.

Nel frattempo, Gregory è ormai una pedina asservita ai Salvatori, Gimple spiega perché Maggie non attui un colpo di stato:

Lei effettivamente non vuole ricoprire la carica di Gregory, amche se Jesus e la gente di Hilltop si rivolge a lei per ottenere risposte su come andare avanti. Quindi penso che sia più una forzatura per lei, che sente che deve accettare non per sua volontà ecco.

Ezechiel, invece, sta studiando Carol in modo a dir poco amichevole:

Non c’è dubbio che lui abbia preso Carol in simpatia. C’è un mutuo rispetto Staremo a vedere se questa conoscenza sarà approfondita.

Se infine dobbiamo aspettarci una guerra totale con tutti contro i Salvatori:

Non direi né sì né no, staremo sicuramente a vedere quali pieghe prenderanno certe dinamiche. Certamente, ci troveremo di fronte alcune storie di guerra a tutto campo.

Felice Catozzi

Blog Manager | Writer | Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>