The Orville 2, dal 10 gennaio alle 21:00 in prima visione assoluta in Italia su Fox

di Antonio Ruggiero Commenta

The Orville, la divertente commedia sci-fi creata ed interpretata da Seth MacFarlane torna in Italia con la seconda stagione in prima visione assoluta a partire dal 10 gennaio su Fox

The Orville, la divertente commedia sci-fi creata da Seth MacFarlane che rende omaggio a serie di culto come Ai confini della realtà e Star Trek, ritorna con la seconda stagione in prima visione assoluta in Italia il 10 gennaio alle 21:00 e poi ogni giovedì a seguire su Fox (canale 112 di Sky).

The Orville 2, anticipazioni

Seth MacFarlane oltre che ideatore è anche il protagonista della serie, nei panni di Ed Mercer, pilota di comando della navicella spaziale USS Orville. Nella prima stagione il comandante era reduce da un matrimonio finito male e aveva accettato l’incarico di pilota partendo per una missione spaziale. Ma una sorpresa aveva rovinato i suoi piani: la sua ex moglie Kelly Grayson era salita a bordo della missione in veste di Primo Ufficiale.

Nella seconda stagione tutte le energie dell’equipaggio della USS Orville impegnata, come sempre, nell’esplorazione spaziale, saranno utilizzate per cercare il capitano Ed Mercer dopo la sua scomparsa. Come nella prima stagione, ogni episodio sarà come un film, che alterna momenti divertenti ad altri più profondi e riflessivi.

Oltre all’ex moglie, ci sono, come nella prima stagione, il medico di bordo Claire Finn, il timoniere Gordon Malloy e tre alieni, Bortus, secondo ufficiale, proveniente dal pianeta Moclan, che ha qualche difficoltà a comprendere le battute di spirito dei suoi compagni di viaggio, Alara Kitan, un capo della sicurezza della Nave Spaziale molto inesperta ed Isaac, androide che considera ogni forma di vita biologica una forma di vita inferiore e non fa nessun mistero delle proprie opinioni poco politicamente corrette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>