Suits 2, Patrick J. Adams: “Mi sento molto vicino a Mike”

di Antonio Ruggiero Commenta

Patrick J. Adams, l’attore che interpreta Mike Ross nella serie televisiva Suits e che è stato candidato ai SAG Award per  questo ruolo, ha rilasciato una serie di dichiarazioni a proposito.

Per cominciare, l’attore ci parla della sua candidatura ai SAG Award:

La storia è la stessa che avete sentito milioni di volte: all’inizio pensavo ad una bugia, non pensavo potesse succedere a me, dopotutto era la mia prima serie televisiva e quando ho sentito il mio manager piangere e che non riusciva a parlare ho pensato subito a qualcosa di brutto ed invece mi sono sbagliato e sono stato felice del mio errore.

Ci parla poi dell’esperienza con alcuni attori della serie e di come ha conosciuto la serie:

Sono venuto a conoscenza della serie tramite il mio agente, che ha letto il copione e me lo ha inviato e quando l’ho letto ho sentito subito che quel personaggio faceva per me, che era il tipo di sfida che cercavo, anche se si è manifestata nella maniera in cui non mi aspettavo; fortunatamente il resto del cast mi è stato di grande supporto ed in particolare lavorare con Gina Torres ed il mio partner sul set Gabriel Macht è molto stimolante, oltre al fatto che con entrambi ho creato un buon rapporto di confidenza e di familiarità che ci aiuta moltissimo nel lavoro sul set.

Infine, ci descrive quello che succederà al suo personaggio:

Come sapete, sono successe tante cose: l’ufficio sotto attacco, la nonna di Mike che è morta lasciando nell’uomo un profondo e diffcilmente colmabile vuoto emozionale, la relazione con Rachel che, a causa degli avvenimenti passati, non è troppo stabile, tutti elementi che contribuiranno a spingere Mike a resistere ed a reagire ora che sembra che tutto, persino il sistema, l’ha abbandonato; mi sento molto vicino al mio personaggio, soprattutto perchè leggendo il copione dei prossimi episodi mi è sembrato di rivivere delle cose che ho già vissuto, anche se Mike è giovane e dovrà ancora risolvere tutta una serie di turbamenti, dei quali avrete modo di essere resi partecipi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>