Star Trek: Lower Decks sbarca su Amazon Prime

di R. Staiano Commenta

Siamo abituati a vedere sempre e solo gli eroi nelle strorie di Star Trek. Amazon ci porta però nel mondo dei lavoratori semplici.

Star Trek Lower Decks è una serie originale di Amazon Prime, una serie animata, che racconta le vicende in chiave abbastanza comica, dei lavoratori semplici sulle astronavi di Star Trek. Nessuno si è mai importato di chi mantiene le astronavi in rotta, abbiamo sempre visto eroi azzardare manovre che senza il motore ed i suoi meccanici non potrebbe fare.

Cosa mancava nello Star Trek Universe? Una serie che raccontasse le storie del personale di bordo di una nave spaziale. L’idea era quella di ampliare gli spin-off a tema, così grazie all’idea di Mike McMahan e la volontà di Alex Kurtzman per la creazione di nuovi prodotti.

La storia è basata sull’equipaggio di supporto “lower decks” dei ponti bassi, sotto a quelli di comando, della U.S.S. Cerritos nell’anno 2380. I protagonisti sono i guardiamarina Boimler, Mariner, Rutherford e Tendi che si dividono gli incarichi più noiosi che si possano fare all’interno di una nave come riparare un guasto, firmare scartoffie, rifornire gli approviggionamenti, il tutto mentre la loro nave viene colpita durante battaglie e missioni varie. Seppur conducano un’esistenza noiosa e poco eroica, restano parte della manovalanza necessaria per condurre un’intera nave e permettere agli eroi di esser tali. Tutti però hanno ambizioni più alte come Boimler che vuole diventare capitano; Mariner è la figlia di uno dei capitani ed interpreta il regolamento sulla propria linea di pensiero, spesso irriverente ed indisciplinata; Rutherford è un ingegnere contento del suo lavoro; ed infine Tendi che appartiene ad una razza aliena denominata orioniana ed è una maldestra infermiera che spera di migliorare nella medicina. La particolarità di questa serie, oltre al fatto di essere in chiave animata, è di essere piena di gag comiche che escono dalla serietà di cui Star Trek è principalmente riconosciuto.

L’originalità di questa serie funziona alla grande, regala un’ottica tutta nuova ai fan di lunga data della saga di Star Trek. Le premesse comunque potrebbero deludere chi si aspetta la totale indifferenza che potrebbe fare la manovalanza, ma a quanto pare gli episodi saranno strutturati in modo che ad ogni missione ognuno di loro faccia la differenza in maniera anche eroica. Comunque potete già trovarla su Amazon Prime Video se siete curiosi di vederla. McMahan ha dichiarato che questa serie è un “atto d’amore” all’originale ed infatti i cameo ed i riferimenti alla serie originale e tutta la saga in generale non mancheranno, questo potrebbero apprezzarlo sicuramente i fan di lunga data.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>