Seth MacFarlane il creatore dei Griffin intervistato da FHM

di Enrico Nanni Commenta

macfarlane

Un ufficio da sogno, che sprizza creatività in ogni angolo, e corredato da un’opportuna area di ricreazione, comprendente cabinet di giochi da sala giochi e un bel tavolo da ping pong; l’ufficio di Seth MacFarlane è lo specchio della creatività.

Gli intervistatori di FHM devono attendere un bel pò, e mentre aspettano il geniale creatore de I Griffin vengono condotti in un breve giro turistico dell’ufficio, in cui apprezzano il luogo in cui nasce magicamente il cinisimo di Stewie.

Tra i cimeli presenti in ufficio c’è una mezza bottiglia di whisky, più carica di significato di quanto non possa sembrare; l’11 Settembre 2001 l’autore doveva infatti imbarcarsi su uno delgi aerei che è poi andato a schiantarsi sulle Torri Gemelle; l’unico motivo per cui adesso è tra noi sono è costituito da un eccesso di bagordi la sera prima, il che gli ha fortunatamente impedito di imbarcarsi in tempo.

Seth arriva, e l’intervista inizia
: subito emerge il rapporto con i Simpson, che l’intervistato dichiara come assolutamente non in coflitto con i Griffin: spiega che si tratta di due serie diverse che non hanno dei veri e propri contrasti. Matt Groening e MacFarlane sono amici, e quest’ultimo nutre un senso di profondo rispetto vero i nostri gialli amici.

In fondo alla risposta aggiunge anche di essere ben consapevole del fatto che se i Simpson, ormai venti anni fa, non avessero dato la svolta che hanno dato, nessuno lavorerebbe in quello stesso ufficio.

Si parla poi di “scherzi proibiti“: mentre non si scherza su Kirk Douglas e sualla sua attuale situazione, nulla osta per Britney Spears, uno dei bersagli preferiti del nostro intervistato.

Dando un’occhiata a come vestito Seth MacFarlane non sempre certo lo specchio dell’ambizione: jeans neri piuttosto neutrali e maglietta blu. Cosa ne ha fatto quindi dei 100 milioni di dollari recentemente incassati? Parte di quei soldi sono stati investiti in un jet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>