Rick & Morty vs Dungeons & Dragons, nelle fumetterie italiane dal 5 aprile

di Antonio Ruggiero Commenta

A partire dal 5 aprile viene pubblicato in Italia Rick & Morty vs Dungeons & Dragons, il cross-over tra la divertente serie animata ed il capostipite dei giochi di ruolo

A partire dal 6 aprile nelle edicole e fumetterie di tutta Italia esce Rick & Morty vs Dungeons & Dragons, un cross-over imperdibile tra la serie animata ed il gioco di ruolo per eccellenza, di cui vi parliamo meglio subito dopo il salto.

Rick & Morty vs Dungeons & Dragons, curiosità

La serie d’animazione Rick and Morty, il cui pilot fu presentato come parodia di Ritorno al Futuro in occasione del festival dei cortometraggi di Channel 101, è stata creata nel 2013 da Dan Harmon e Justin Roiland. La storia è incentrata su Rick, scienziato trasferitosi dalla famiglia di sua figlia Beth, veterinaria e cardiochirurga per equini. Trascorre la maggior parte del suo tempo inventando vari gadget high-tech e portando con sé il giovane nipote Morty in pericolose e fantastiche avventure viaggiando tra universi paralleli.

Serie di grande successo strutturata in tre stagioni, attualmente viene trasmessa sul canale Adult Swim e sul servizio di streaming Netflix; Panini Comics pubblica inoltre una serie di fumetti dedicata a Rick and Morty.

Dungeons & Dragons è invece probabilmente il gioco di ruolo da tavolo più noto al mondo: creato nel 1974 da Gary Gygax e Dave Arneson, spesso abbreviato in DnD o D&D, conta attualmente più di 20 milioni di giocatori ed è stato tradotto in molteplici lingue. Di forte ispirazione tolkeniana, ma contenente echi di scrittori del calibro di Lewis Carroll e H.P. Lovecraft, annovera allo stato attuale cinque diverse edizioni, uscite nel corso degli anni, che propongono costantemente versioni aggiornate del gioco. Nel nostro Paese DnD è pubblicato dalla casa distributrice di giochi da tavolo Asmodee.

Il successo sempre crescente di questo gioco è in parte dovuto anche ai continui riferimenti ad esso fatti nella pop culture: uno dei più recenti è ad esempio la serie originale trasmessa da Netflix Stranger Things, che ha in parte contribuito a far ritornare DnD in auge tra le nuove generazioni, richiamando l’interesse di giovanissimi nuovi appassionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>