Resident Evil la serie cancellata da Netflix

di R. Staiano Commenta

Nessuna sorpresa la cancellazione della serie di resident evil da parte di Netflix, viste le pesanti critiche subite.

Il programma televisivo Resident Evil di Netflix è stato cancellato dopo una sola stagione. Resident Evil, che ha debuttato quest’anno, ha segnato l’adattamento più recente dell’omonima serie di videogiochi Capcom. In precedenza, nel franchise sono stati creati diversi film, ma la serie si è discostata da quei film a causa della sua ambientazione in un universo diverso rispetto ai film e ai giochi. Tuttavia, alcuni personaggi del gioco e trame si sono fatti strada nella piega della serie televisiva.

Nonostante sia stato tra i primi 5 programmi TV visti da Netflix all’inizio di questo mese, Resident Evil ha avuto alcune delle valutazioni del pubblico di Rotten Tomatoes più basse tra tutte le serie originali della piattaforma di streaming. Le reazioni della critica sono state leggermente migliori, ma anche contrastanti. Le principali lamentele sulla serie indicavano buchi nella trama, cliché e problemi di ritmo. Sebbene la serie abbia adottato un approccio unico al materiale dando una svolta al classico horror, sembra che la serie creata da Andrew Dabb abbia dovuto fare di più per conquistare il pubblico.

In una sfortunata ma forse inevitabile svolta degli eventi, Deadline ha confermato che Resident Evil è stato ufficialmente cancellato da Netflix dopo la sua prima stagione. Nonostante Dabb avesse discusso in precedenza di piani narrativi che avrebbero portato Resident Evil attraverso un altro paio di stagioni, la stagione 2 è stata eliminata. La mossa alla fine ha senso poiché la serie è uscita dalla top 10 di Netflix dopo sole tre settimane.

Anche se la notizia non è una sorpresa, è deludente vedere una serie che ha funzionato per onorare le radici del franchise e allo stesso tempo fare qualcosa di originale e unico con lo spin off che viene interrotta così presto. Forse un’altra o due stagioni avrebbero aiutato la serie a entrare nel vivo, ma il modo in cui Netflix opera attualmente rende difficile per una nuova serie sopravvivere a un crollo iniziale come ha vissuto Resident Evil. Nonostante la serie sia stata cancellata, non è una grande perdita per Netflix poiché molte delle serie con cui Resident Evil era in competizione erano altri originali Netflix come Stranger Things e Sweet Tooth. Anche se questa versione è stata cancellata, c’è molto altro nel franchise per il divertimento dei fan. Si perché è già stato annunciato il gioco di Resident Evil 4 remake che riporta in auge il primo capitolo action in terza persona elogiato dalla critica, dovrebbe arrivare nel 2024.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>