Prime Vacchi e Netflix Marchi: gara di bruttezza tra docuserie

di R. Staiano Commenta

Wanna Marchi e Gianluca Vacchi racconteranno la loro storia nelle docuserie targate Netflix e Prime Video. Uno scempio!

A quanto pare è in atto una vera e propria gara tra la piattaforma streaming di Amazon su Prime Video e quella arcinota Netflix che ricordiamo sta già perdendo numerosi abbonati. Questo però sembra non far leva sul quest’ultima perché ha deciso di tirare una docuserie che sicuramente aggiungerà nuove disdette, perché davvero se esistesse una gara sul cattivo gusto (anche se nel cinema c’è) allora abbiamo un vero e proprio scontro tra le due big dello streaming Prime vs Netflix. Sul decretare il vincitore lasciamo a voi l’ardua sentenza anche se per noi questo è un vero e proprio pareggio nella sconfitta, oppure autodistruzione, non ci spieghiamo davvero come certe idee possano nascere e addirittura essere approvate mentre vengono accantonati progetti ben fatti e che sicuramente non meritavano di essere accantonati.

Vanna Marchi libera: la regina delle televendite ha scontato la pena -Guarda

Partiamo dalla grandissima NETFLIX che ha sganciato la notizia del mese, anche se a noi sembra aver sganciato qualcosa di più maleodorante e che solitamente anticipa la seduta spiritica fatta sul trono di ceramica presente in tutte le case. Trovare le parole per descrivere è davvero dura e siamo appena alla metà dell’articolo, se state leggendo ancora sappiate che siete davvero degli eroi. Comunque la docuserie in questione riguarda la vita di Wanna Marchi. La regina delle televendite, o meglio dire truffatori. Il caso di Wanna Marchi è sicuramente uno dei più ricordati della cronaca italiana. Il perché volessero raccontarci la storia di questa persona resta ancora oscuro, ed ancor più oscuro chi la guarderà con reale interesse, siete voi la causa dell’immondizia che alberga sulle piattaforme streaming.

Gianluca Vacchi, vola in Serbia per il vaccino con il jet privato: è  polemica

Ora tocca a Prime Video che sta cominciando a cadere nella rete di spazzatura da serie B come la già sopracitata. Purtroppo questa volta gli abbonati prime non potranno schernire la concorrenza perché se dall’altra parte si parla di un personaggio dalla dubbia moralità, da quest’altra si parla di un altro personaggio che rasenta la vacuità. Parliamo di una docuserie su Gianluca Vacchi. Siamo sicuri che molti di voi nemmeno avrebbero ricordato chi fosse, ringraziamo dunque Amazon per averci rinfrescato la memoria e addirittura portarci nella vita di uno degli influencer più chiacchierati d’Italia. Vacchi ha deliziato i suoi fans diventando sempre più famoso essenzialmente per due motivi: balletti ridicoli, la gnocca sempre presente nei suoi video. Sembra però aver messo la testa a posto e ci delizierà con la sua vita familiare da padre e marito? Se vi interessa sta roba forse avete qualche problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>