Netflix conferma le riprese per la serie tv Resident Evil

di pask Commenta

questa volta è tutto vero, la famosa saga videoludica horror avrà un serial tv.

Resident Evil è un marchio ben saldo e questo Capcom l’ha capito grazie alla nuova vita regalata a questa serie horror che ha visto gli albori sulla PlayStation ed adesso li vedrà anche in televisione con Netflix.

A quanto pare questa volta è tutto confermato: la produzione sarà tedesca e le riprese inizieranno a giugno in Sud Africa e finiranno ad ottobre, quindi per vedere il lavoro finito sicuramente bisogna aspettare l’anno prossimo come minimo.

Cosa ha convinto Netflix ad approcciarsi a questa saga per renderla un serial? Beh se parliamo di qualcosa inerente ai videogiochi ricordiamo che l’ultima serie originale The Witcher ha riscontrato un enorme successo di pubblico. Poi bisogna aggiungere che Capcom, la casa che ha dato i natali a questa saga, sta avendo un nuovo grande successo dopo aver rispolverato vecchi classici dalla ps1 come resident evil 2 e 3, quest’ultimo pronto ad uscire con un nuovo remake. I fan di questa saga horror si sono sempre dimostrati fedeli al marchio e si può dire che aspettavano questa notizia da un bel po’ di tempo.

Gli insuccessi e le fake news

Per riallacciarci al discorso fedeltà fan ed attesa per una notizia del genere, c’è bisogno di precisare alcune cose: Resident Evil come ben sappiamo ha già avuto la possibilità di apparire sui grandi schermi del cinema e poi anche su quelli delle piccole tv. Ricordiamo infatti la saga cinematografica composta da 6 film dal 2002 al 2016 che sono partiti abbastanza bene, finendo poi nel baratro di insuccessi che la critica e gli stessi fan ha stroncato. Si può dire che gli unici salvabili sono i primi 2, dopodichè è diventata un’accozzaglia di scene action totalmente distaccate dalla realtà dei fatti scritta nei videogiochi. Hanno persino stravolto i personaggi principali ed i loro ruoli. Questa è stata la prima delusione dei fan che si aspettavano di vedere la loro saga preferita al cinema.

Poi c’è stato l’annuncio della serie tv che fece ben sperare in una ribalta, con tanto di immagine annessa che non pubblicherò per non fare confusione, salvo poi scoprire che quella stessa immagine era stata riprodotta da un’altra opera e quindi si creò un caso di clamorosa fake news. Quindi Netflix dovrà lavorare bene per non deludere nuovamente le aspettative, ma state tranquilli che questa volta, almeno, è tutto vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>