Lost: i dieci episodi più significativi

di Enrico Nanni Commenta

lost-jacob

In momenti come questo, in cui siamo ormai veramente a un passo dalla meta, non fa mai male calmare l’ansia con un pò di ripasso: per questo EW tra uno starter kit e uno spoiler, si propone con una lista degli episodi maggiormente significativi per la serie.

Il primo della lista è proprio il primo episodio, in cu l’aereo dei nostri precipita dal cielo sull’Isola, il pilota viene “divorato” da uno strano mostro di fumo, e per la prima volta i nostri acerbi protagonisti ascoltano il suono di una strana registrazione in francese. Il secondo episodio della lista degli “essenziali” è invece Walkabout, quarto episodio della prima stagione, il primo in cui, grazie al sapiente e consueto uso del flashback, conosciamo un pò meglio Locke.

Al terzo posto troviamo il terzo episodio della seconda stagione, Orientation, in cui si iniziano a delineare i contorni della “lotta ideologica” che diventerà una vera e propria guerra, quella Locke e Jack. In questo episodio incontriamo i “numeri” da digitare ogni 10 minuti prima che che accada qualcosa di irreparabile.

A sguito troviamo subito la premiere della terza stagione, in cui gli Altri si rivelano in modo più chiaro, mentre saltando all’episodio numero venti conosciamo un pò più a fondo Benjamin Linus, la sua difficile storia familiare, la sua eterna e tradizionale doppiezza. L’episodio Through the Looking Glass vede invece le cose precipitare in modo drammatico, con i destini di Charlie e di Desmond che si intrecciano inserobailmente.

In The Constant, il quinto episodio della quarta stagione, iniziano i fastidiosi shift temporali di Desmond, che salta avanti e indietro nel tempo senza averne il controllo, mentre nella premiere della quinta stagione iniziano i viaggi nel tempo che ormai ci sono del tutto familiari.

In The Life and the Death of Jeremy Bentham, Locke trascorre il suo tempo a cercare di convincere coloro che sono tornati alla “civltà” a fare ritorno sull’isola; inizialmente non ci riesce e tenta quindi il suicidio, ma Benjamin lo salva. Ed ecco che, tra un salto temporale e l’altro, ci ritroviamo al finale della quinta stagione: Jack e alcuni seguaci vogliono distruggere l’isola con una bomba H, allo scopo di creare un paradosso temporale e riscrivere i loro destini.

Ma l’Isola nasconde altri segreti, come il fatto di essere abitata da due esseri, evidentemente un pò soprannaturali, uno dei quali ha il nome di Jacob. La fine di Lost inizia il 2 Febbraio, quindi, ci siamo quasi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>