Lost, Damon Lindelof: “Non esiste un progetto più grande, ciò che succede, succede”

di Nello Napoli 1

Dopo due anni dalla fine della serie si torna a parlare di Lost, e non credo che ci sia bisogno di presentazioni, essendo forse tra le più famose. E dopo anni di silenzio stampa sul controverso finale della serie, Damon Lindelof ha rilasciato una intervista. Continuate a leggere dopo il salto per sapere ciò che ha detto…

Indubbiamente molte sono state le critiche e le perplessità riguardo la fine di una serie che sotto molti aspetti ha fatto convivere molti generi in un solo prodotto. E nonostante i molti interrogativi, nessuno dei creatori di Lost ha mai risposto ad alcuna domanda se non con rapide dichiarazioni. Il duo inoltre non è mai più ritornato al Comic-Con dopo allora proprio per evitare di incorrere in spiacevoli questioni e dibattiti.
Ora a distanza di due anni Damon Lindelof si esprime per la prima volta in una intervista su The Verge. Non sono molte le risposte che vengono fuori, ma a quanto dice Lindelof “Non c’è mai stata una vera architettura per Lost, non esiste un progetto più grande, ciò che succede, succede, proprio come se tutto fosse frutto del caso“.
Alla fine dei conti non svela molto, poichè preferisce continuare a lasciare quell’alone di mistero che regnava anche sull’isola, e sicuramente non basterà agli appassionati.

Commenti (1)

  1. Anni buttati al cesso!!! Lost è stata una delusione gigantesca e questo anzichè scusarsi continua a prendere in giro i fan con dichiarazioni stupide…meriterebbe di essere arrestato!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>