Lost, Carlton Cuse, Damon Lindelof e Michael Emerson parlano della sesta stagione

di Enrico Nanni Commenta

Michael Emerson

Parlando dei piani “orditi” per dar vita alla sesta stagione – di Lost, s’intende – i produttori affermano di non essere stati sicurissimi sul punto di partenza: la bomba è riuscita a assecondare i piani di Jack? Il dado adesso è tratto, e i nostri valorosi autori confermano che si tratterà di una stagione basata sulle linee temporali parallele.

La cosa che più emoziona Damon Lindelof e Carlton Cuse è sicuramente l’effetto collaterale nel poter, in un certo senso, tornare alla prima, gloriosa stagione, partendo dal fatto che è possibile a questo punto filoni di trama impossibili da relaizzare nel rispetto del normale continuum spazio temporale.

Michael Emerson dal canto suo ha rivelato a Entertainment Weekly di essere ancora molto, molto confuso su quelli che sono i misteri più oscuri della serie: anche il nostro Ben Linus ammette che ci saranno grossissime rivelazioni, ma, dal punto in cui si trova adesso, la maggior parte degli eventi si confonde in una nebbia indistinta. A chi lo dici, mi verrebbe da dire…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>