Lost 6: tornano Michael e Libby, novità dal TCA Press Tour, da Matthew Fox e da Josh Holloway

di Enrico Nanni Commenta

josh

Anche oggi parliamo di Lost, e se tanto mi dà tanto, l’andazzo sarà mediamente questo fino al fatidico momento. La prima news riguarda la possibilità di finire nei contenuti speciali del prossimo cofanetto di Lost. Avete letto bene, avete la possibilità, direi unica nela vita, di “essere un contenuto speciale”.

Si tratta di un’esperienza dedicata ai fan di Lost che organizzeranno dei “Premiere – Party” e che filmeranno tali feste. Per chi fosse interessato è necessario inviare una mail a [email protected], specificando, nome, location del party, descrizione della festa, numero degli invitati e formato di registrazione della festa.

Vi annuncio poi che a Pasadena si è svolto ieri un un panel con gli autori e alcuni attori di Lost, durante il quale il pubblico ha potuto fare domande, anche se l’unico spoiler significativo che è emerso riguarda il ritorno di Libby (Cynthia Watros) e Michael (Harold Perrineau Jr.) tra i personaggi.

Anche Josh Holloway ha proferito qualche parola, ma niente spoiler di grossa taglia: solo che stavolta, più che recitare, si è lasciato andare, ha lasciato andare e tutto è stato spontaneo, con l’oscurità come punto di partenza.

Nel corso del Television Critics Association Press Tour, poi, Damon Lindelof, ha rivelato che l‘inizio della sesta serie coinciderà con il finale della scorsa, e che il finale “definitvo” non è ancora stato visto nei flashforward andati in onda.

Matthew Fox, dal canto so, ha rivelato che non si recherà alle convention dei fan di Lost al termine della serie. Rivolgendosi a SFX, il quarantatreenne attore ha detto di essere intenzionato a passare con serenità e senza rimpianti alla prossima fase della sua vita e del suo lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>