Lost 6: parlano Evangeline Lilly e Josh Halloway

di Enrico Nanni 2

Evangeline Lilly

“Lostevoli” notizie in arrivo, riguardanti i nostri amati protagonisti: Evangeline Lilly per prima, Josh Halloway per secondo. Prima le signore, come si dice; per cui procediamo: Kate è cambiata: dopo essere stata la “wild card” dell’isola, adesso che sono tutti impazziti, rappresenta infatti la norma, se non la normalità.

L’attrice si dice più che felice del cambiamento, percependo con una certa confidenza la bontà intrinseca della bellissima Kate. E mentre tutti perdono la testa, ecco che Kate diventa immediatamente un punto di riferimento; adesso i ruoli si sono invertiti!

Personaggi che sembravano stabili un tempo, non faccio nomi – Jack – hanno ormai perso il controllo, mentre lei ha scoperto un nuovo ruolo, quello di “ancora”, salda costante in grado di fare in modo che gli altri non perdano la testa, o almeno di provarci.

Allo stesso tempo Josh Holloway ci fa notare – se ce ne fosse bisogno – che Sawyer è contemporaneamente buono e cattivo! Abbiamo già capito che Sawyer, nel corso delle stagioni, è maturato, è cresciuto, e ha sviluppato una serie di sfaccettature di personalità piuttosto complesse.

Questa duplice natura consente al nostro amato buono/cattivo di attraversare a suo piacimento la linea che separa il bene dal male, senza colpo ferire, senza subire più di tanto le conseguenze di questo “attraversamento”. Per l’attore, superfluo dirlo, è stato estremamente interessante attraversare l’evoluzione di un personaggio così interessante e dinamico dal punto di vista della caratterizzazione psicologica.

Commenti (2)

  1. Grandissimo l’ultimo episodio!
    Sapete già del concorso per vincere un viaggio a L.A. per due persone e partecipare all’evento finale di “Lost”?
    Se vi interessa date un’occhiata qui: http://fox.foxtv.it/lost/concorso

  2. tentar non nuoce 🙂
    Certo sarebbe una cosa stupenda!
    Ho visto che hanno aperto anche il grupo su Facebook
    http://www.facebook.com/pages/Lost-6/273699161020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>