Lost 6: parla Michael Emerson

di Enrico Nanni Commenta

Ben Linus Michael Emerson

Ormai siamo sull’orlo di uno dei finali più attesi di tutti i tempi: due soli episodi regolari ci separano infatti dal “finalone” di Lost, che continua inesorabile e pieno di colpi di scena la sua corsa verso il suo termine. Deve essere per questo che Michael Emerson si pronuncia, preannunciando fatti inusuali e inaspettati.

In una recentissima intervista gli vengono infatti poste alcune domande, alle quali risponde con serenità: è possibile che Ben, Miles e Richard siano responsabili del C4 che Locke (Terry O’Quinn)- o chi per lui – ha trovato sull’aereo? La risposta a questa curiosità è chiara: “E’ una buona domanda ma no… Penso che dietro a tutto questo ci sia Widmore“.

Ed è subito spoiler per quello che riguarda l’episodio di questa settimana, Across the Sea, già preannunciato come, a modo suo, “unico”: “L’episodio si svolge in ….uno spazio-tempo completamente inaspettato. Si tratta di una scelta singolare per il nostro show, e per qualsiasi show abbia mai visto”. C’è da dire che Lost ci ha abituati ad aspettarsi l’inaspettato, e non sappiamo se mai questa “ricorsione seriale” verrà definitivamente sciolta.

Rivedremo Ben il 18 Maggio, in occasione del penultimo episodio, What They Died For. Viene chiesto a Emerson se è in tale occasione che incontreremo il tanto rumoreggiato interesse amoroso di Ben; l’attore non potrebbe essere più chiaro: “Si. Si. [Pausa] ‘Si’ è la mia risposta a questa domanda. E’ divertente e inaspettato, e penso che qualche spettatore di lunga data rimarrà molto sorpreso.”

Riceviamo qualche delucidazione anche sulla mezz’ora che è stata aggiunta al finale: per chi non lo sapesse infatti, l’ultimo episodio avrà una durata totale di due ore e mezza; l’attore racconta di essere lui stesso sorpreso di questo tipo di scelta.

Del resto, la risposta è banale: l’episodio è estremamente denso di eventi, e Emerson stesso si chiedeva, durante le riprese, come avrebbero fatto a “costringere” tutto in sole due ore; ci saranno scene d’azione, risolutive, che ci terranno letteralmente col fiato sospeso.

Immancabile la domanda sulla potenziale delusione dei fan: possibile che verremo a sapere tutto? Non ci sarà qualche appassionato che se ne andrà a dormire con l’amaro in bocca? E’ chiaro che esiste questa possibilità; in occasione del finale, Emerson prevede di essere a casa, a godersi questo momento magico con la moglie.

E il futuro? I rumor circa la potenziale collaborazione con Terry O’ Quinn sono confermati, quindi possiamo ben sperare; Emerson sottolinea quanto sia meraviglioso lavorare con Terry, e si dice disposto a qualsiasi tipo di collaborazione con lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>