Lost 6 anticipazioni da Lindelof, Cuse e Elizabeth Mitchell

di Enrico Nanni Commenta

ElizabethMitchell

Iniziamo con una notizia secondo la quale la season premiere di Lost 6 potrebbe andare in onda il 20 gennaio, data non ufficialmente confermata ma assai plausibile, vista la pausa di febbraio legata alle olimpiadi invernali. Con questo punto fermo, iniziamo a muoverci attraverso le parole spoilerose di Lindelof.

Costui ci aggiorna in primis sul fatto che al momento l’ottavo episodio è in fase di sceneggiatura, mentre per il sesto infuriano le riprese. Laddove si conferma il fatto che il finale ormai è deciso, gli episodi vengono invece scritti uno alla volta.

Circa la mancanza di Walt e Vincent nel poster promozionale della sesta stagione, Lindelof tranquillizza i fan, ma in modo enigmatico, dicendo che saranno proprio loro a “decidere”, una volta vista la stagione: che vorrà dire? Non sappiamo dunque in che modo, ma potremmo finalmente conoscere alcuni dettagli sul ruolo e sulle doti speciali di Walt, anche se forse non direttamente da lui.

Parlando di scomparsi, viene subito in mente Libby: Cynthia Watros, invitata a tornare, ha detto di nocosì come Maggie Grace e Mira Furlan,mentre Jeff Fahey, nei panni di Frank Lapidus, sarà finalmente un regular, e uno dei personaggi principali della season.

Damon Lindelof e Carlton Cuse hanno confermato che Juliet è morta, ma avrà ancora un ruolo cruciale nella prossima stagione, e la vedremo a ripetizione, fatto certamente non strano sull’Isola. Il tutto confermato anche da Elizabeth Mitchell, che ha sottolineato in ogni caso il dispiacere per il suo stesso decesso nell’ultima puntata della quinta stagione.

La scelta della sua morte, lo confermano i produttori, rappresenta un sacrificio in nome dello spirito stesso della serie. L’attrice ha accettato l’annuncio della prossima morte del suo personaggio con serenità, dato che si aspettava che l’esperienza sarebbe durata ancora meno.

Lindelof e Cuse sottolineano che la scelta di elminarla non ha a che vedere con la qualità del suo personaggio, ma con il suo ruolo: era giunto per il personaggio di Juliet il momento di uscire eleganetemente dal palcoscenico, in un finale che ha straziato ed emozionato i telespettatori.

Lindelof si spinge oltre, dicendo che Juliet ha contribuito in modo determinante a “partorire” la sesta stagione, portando con sè perfino il finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>