L’anime cult Berserk sbarcato su Amazon Prime Video

di pask Commenta

uno degli anime più controversi della storia si a presta a far contenti vecchi e nuovi fan della piattaforma in quesitone.

Il servizio streaming Amazon Prime Video regala ai cultori dell’anime una presenza importante. La serie animata, quindi, di Berkserk 1997 è a disposizione di tutti gli abbonati. Ottima per i fan di lunga data che magari vogliono farsi un ripasso, ma soprattutto ottima per chi è sempre stato interessato ed ora può farlo comodamente grazie ad Amazon.

Ricordiamo che il manga e l’anime sono stati creati da un folle giapponese di nome Kentaro Miura che sta trascinando avanti quest’opera da un bel po’ di anni, tanto che i fan credo che non vedranno mai la vera fine. Basti pensare che è nato nel 1989 ed è ancora in corso con all’attivo 80 volumi, tutto in corso d’opera. La serie anime è arrivata in Italia nel 2001 e conta 25 episodi per 25 minuti di durata ciascuno e dovrebbe essere completo, anche si i fan non sono del tutto soddisfatti. Comunque ora Amazon Prime può rimediare alle lacune che probilmente in molti ci trasciniamo dietro. Considerato poi una delle opere più violente mai create, soprattutto nel genere seinen.

La trama

In una sorta di Medioevo alternativo, Gatsu è un formidabile guerriero mercenario che nella vita non ha conosciuto altro che guerra e violenza. Nato dal cadavere di una donna impiccata, Gatsu perde anche la madre adottiva all’età di due anni a causa della peste e viene quindi allevato nella compagnia di ventura del padre adottivo Gambino, imparando dalla più tenera età a combattere per sopravvivere. Gambino è un padre distaccato e violento; un giorno tenta di uccidere Gatsu, il quale per difendersi trafigge a morte l’uomo ed è quindi costretto a lasciare la compagnia. Continuando a guerreggiare da campo di battaglia in campo di battaglia, Gatsu attira l’attenzione del carismatico leader della Squadra dei Falchi, Grifis, il quale lo sconfigge e lo costringe a entrare a far parte della compagnia. Nel periodo che segue, Gatsu si affeziona profondamente a Grifis, sperimenta per la prima volta affetto e amicizia per i suoi nuovi compagni e si innamora di Caska.

Preso dalla disperazione Grifis, dopo alcuni erroi che l’hanno portato alla prigionia e la tortura, tenta il suicidio, attivando involontariamente un artefatto in suo possesso noto come bejelit; la Squadra dei Falchi viene trasportata in un piano astrale in cui dimorano gli arcidemoni della Mano di Dio. Incoraggiato da queste creature, Grifis sacrifica i suoi soldati alla progenie demoniaca degli Apostoli, in un banchetto di morte chiamato Eclisse, per poter rinascere come quinto membro della Mano di Dio, Phemt. Soltanto Gatsu e Caska riescono a sfuggire alla catastrofe grazie all’intervento del Cavaliere del Teschio, ma Gatsu ha perso un occhio e un braccio nei combattimenti, Caska è in preda alla follia a causa della violenza subita da Phemt, ed entrambi vengono marchiati con un simbolo che li identifica come sacrifici, attirando ogni notte creature soprannaturali a tormentarli.

Gatsu si mette quindi a dare la caccia agli Apostoli, giurando vendetta contro Phemt e la Mano di Dio, ma deve interrompere momentaneamente i suoi propositi per salvare Caska, la quale rischia di essere messa al rogo come strega nella città di Sant’Albione, e per condurla poi sana e salva nel regno degli elfi di Elfhelm. Nel corso del suo viaggio incontra l’elfo Pak, i membri dell’ordine cavalleresco della Santa Catena Ferrea Farnese e Serpico, il giovane Isidoro e la strega Shilke, che decidono di sostenerlo nella sua missione. Grifis intanto rinasce nella sua forma fisica e, grazie al supporto di numerosi Apostoli, crea una nuova Squadra dei Falchi per combattere l’esercito Kushan che ha invaso le Midlands. Lo scontro finale tra Grifis e l’imperatore Ganishuka porta alla trasformazione del mondo e al sovrapporsi della dimensione astrale e reale. Con il fidanzamento con la principessa Charlotte e la benedizione del papa e del popolo, che ritengono Grifis l’incarnazione del Falco di Luce salvatore del mondo, Grifis prende possesso della sua nuova capitale Falconia, e la trasforma in un regno utopico al riparo dai mostri che hanno incominciato a invadere il mondo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>