Kaos e la mitologia greca arriveranno su Netflix

di Roberto S. Commenta

La mitologia greca reinterpretata da Netflix. Nuova serie in arrivo.

Kaos è il titolo della serie tv che tratterà la mitologia greca sulla piattaforma di streaming online Netflix. Cosa ci riserva?

La scrittrice di questa serie è Charlie Covell già conosciuta con il successo di “The End of the F***ing World” rendendo difatti Kaos una serie molto attesa dai fan di Netflix e non solo. Essa dovrebbe rappresentare in chiave contemporanea ed umoristica i classici della mitologia greca. La produzione sarebbe dovuta cominciare per il mese di giugno prossimo, ma non si sa come andrà a finire per causa di forza maggiore di cui ormai siamo tutti a conoscenza. Sta di fatto che la serie non era comunque prevista per il 2021. La stessa autrice comunque aveva fatto sapere in un’intervista che ha già consegnato diverse bozze riguardanti i primi tre episodi, previsti su un totale di dieci, della serie e che quindi sarebbero già pronti per una partenza con le riprese.

Anticipazioni sulla trama

La prima sinossi rilasciata condiceva di una rivisitazione dark-comica e contemporanea della mitologia greca, che esplora i temi della politica di genere, del potere e della vita nei bassifondi. L’autrice ha poi aggiunto nella stessa intervista menzionata prima che la serie sarà unica nel suo genere ed il tocco moderno non riguarderà solo i miti greci ma anche quelli romani il tutto sempre in chiave comica e musicale nello stile di Ending of F***king World, anche se si aspettano un riscontro simile a quello avuto da Game of Thrones. Insomma non ci va tanto leggera ed ovviamente l’ambizione per questo progetto ci sta.

Le ambientazioni saranno divise in tre mondi: Terra con le dovute differenze da quella realistica, Dei e L’Aldilà. Gli Dei verranno trattati come una grande famiglia disfunzionale ed i primi protagonisti che vedremo saranno Orfeo ed Euridice.

Per quanto riguarda notizie inerenti al cast al momento non si conosce ancora nulla di preciso, quindi toccherà aspettare ulteriori aggiornamenti del caso. Voi siete pronti a vedere questa rivisitazione dei miti greco-romani? Sarà davvero all’altezza delle dichiarazioni rilasciate dalla Covell? Non ci resta che aspettare, ancora un bel po’, che arrivi su Netflix e che nel tramite viste le difficoltà non venga cancellata sul nascere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>