How I Met Your Mother 9, Neil’s Puppet Dreams: intervista a Neil Patrick Harris

di Antonio Ruggiero Commenta

Oltre ad aver confermato la sua partecipazione alla nona stagione di How I Met Your Mother, Neil Patrick Harris è impegnato a sponsorizzare la web serie che lo vede protagonista. Neil’s Puppet Dreams e lo fa con una serie di dichiarazioni, che troverete subito dopo il salto, insieme a due episodi del suo show.

Sulla partecipazione ad How I Met Your Mother, ci dice:

Sono contento di poter essere parte dello show e che ci sarà un’altra stagione, mi sarebbe dispiaciuto che una
questione così scottante fosse liquidata nel giro di tre episodi striminziti, quindi, nonostante Barney ci abbia messo un’intera stagione per fare la proposta a Robin ed il tutto è avvenuto in uno stile molto lontano dal personaggio, ho deciso di fidarmi dei produttori, che mi hanno dato la loro parola che il tutto fa parte di un progetto ben definito.

Passando alla web serie, ecco quali sono le impressioni dell’attore su Neil’s Puppet Dreams:

Questo progetto ha richiesto mesi e mesi di lavoro, ma la cosa divertente è che ho potuto lavorare senza troppe regole perché non c’erano troppe leggi di mercato ad organizzare le direttive dello show ed inoltre ha soddisfatto la mia passione per i burattini in una maniera del tutto nuova, permettendomi di collaborare con i personaggi di Jim Henson ed inoltre la libertà totale dello show è stata la ciliegina sulla torta che mi ha convinto ad accettare il lavoro: dopo tutto se non si può avere Katy Perry si può sempre chiamare Katy Perry una porta, in fondo si tratta di un sogno.

L’attore ci fornisce dettagli sul suo episodio preferito:

Uno degli episodi a cui sono più affezionato e che trovo particolarmente comico è Bollywood, per il quale abbiamo richiesto il supporto di Spencer Liff, il coreografo nominato agli Emmy per So You Think You Can Dance: è stato faticoso, ma soddisfacente imparare quei passi di danza e anche se i ballerini dietro di me erano molto più bravi, devo ammettermi di essermi divertito molto; anche Dream Bump, nel suo aspetto di semplice commedia e con Nathan Fillion come guest star, rientra tra gli episodi che ricordo volentieri.

Sul futuro della serie, Neil Patrick Harris prevede:

Non so se ci sarà una seconda stagione, ma una cosa è certa: ho grande rispetto per le marionette e sono felice di aver potuto partecipare a questo progetto sperimentale.

Ecco quindi i due episodi di cui ci ha parlato Neil Patrick Harris: buona visione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>