Homeland, seconda stagione: anticipazioni dal TCA Press Tour

di Diego Odello Commenta

Al TCA Press Tour di Beverly Hills dedicato ad Homeland hanno preso parte il produttore esecutivo della serie Alex Gansa e gli attori Claire Danes, Damian Lewis e Morena Baccarin. Ecco cosa hanno rivelato a proposito della seconda stagione.

  • Pur di far rientrare Carrie Mathison a lavorare nella CIA dopo la terapia i produttori esecutivi Alex Gansa e Howard Gordon hanno escluso idee alternative, come farla lavorare come investigatrice privata con Virgil.
  • Il primo episodio ruoterà attorno alla reticenza di Carrie a mettersi nuovamente in gioco.
  • Carrie all’inizio della seconda stagione soffre una vera e propria crisi di coscienza, perché capisce che la sua condizione mentale è anche alla base del suo genio.
  • Brody vorrebbe poter decidere del proprio destino, ma inconsapevolmente è sempre al servizio di tutti (del vice presidente e degli estremisti islamici).
  • Ci potrebbe essere un momento intenso che unirà Carrie e Brody, di natura diversa da quello che hanno avuto nella prima stagione i protagonisti, perché Carrie è cambiata ed è meno propensa romanticamente e professionalmente ad avvicinarsi a Brody.
  • Ci saranno dei confronti esplosivi tra Carrie e Saul.
  • Il rapporto che c’è tra Jessica e Brody sarà ancora molto complicato: grazie alla carica che ricoprirà Brody per Jessica ci sarà un nuovo scopo nella vita (essere la moglie di un senatore), ma successivamente la relazione subirà nuove complicazioni.
  • Sono già stati girati sei episodi della seconda stagione e la gravidanza di Claire Danes non interferirà con la produzione dei restanti quattro.
  • Curiosità: il presidente degli Stati Uniti Obama ha rivelato di essere fan della serie. Pare che la guardi il sabato pomeriggio, quando sua moglie Michelle e le sue figlie vanno a giocare a tennis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>