GTO: dal manga a serie live-action su Amazon

di pask Commenta

I giovani Onizuka e Ryuji sono pronti a tornare sul piccolo schermo in vesti "reali" da serie tv. Onizuka è il protagonista del famoso GTO.

Ricordate Great Teacher Onizuka? Ricordate la serie animata andata in onda su mtv estrapolata dal manga di Tooru Fujisawa? Preparatevi all’arrivo su Amazon Prime Video.

Shonan Junai Gumi, in origine, era il nome del manga scritto da Tooru Fujisawa dedicato alle avventure di Eikichi Onizuka e Ryuji Danma. In arrivo dal 28 Febbraio su Amazon Prime Video con il sottotitolo “Young Gto” a specificare il fatto che la serie è un prequel della storia principale e dove ci saranno appunto la versione giovane dei due protagonisti.

Nel trailer disponibile a questo link ci viene mostrato effettivamente quello che ci si aspetta da un opera del genere: situazioni irreverenti, scontri e tanto tanto erotismo malcelato. Per quanto riguarda l’uscita la conferma è visibile alla fine del video anche se non è chiaro se sarà distribuita a livello internazionale o solo in Giappone, anche se conoscendo Amazon la vedremo presto anche sulla piattaforma nostrana.

La regia è stata affidata a Eiji Uchida mentre gli attori protagonisti saranno Kanichiro Sato (Onizuka) e Daichi Kaneko (Ryuji). Lo stesso mangaka ha assicurato i fan che la serie è stata curata nei minimi dettagli essendo lui stesso coinvolto nel progetto.

Il riassunto della serie animata

GTO non è altro che l’abbreviazione di Great Teacher Onizuka, serie animata realizzata nel 1997 e terminata nel 2002. Altro non era che il sequel dello stesso Shonan Junai Gumi dove il protagonista era proprio Onizuka.

La trama in breve

Eikichi Onizuka è uno studente universitario ventiduenne ed è un ex moto-teppista e membro del duo Oni-Baku. Durante il suo soggiorno a Kichijōji, riesce ad ottenere un appuntamento con una ragazza, ma, durante l’appuntamento, scopre che la ragazza è in realtà fidanzata con un vecchio e brutto insegnante del liceo. Colpito da questo evento decide di percorrere la carriera di professore, in maniera tale da poter corteggiare le studentesse a cui avrebbe insegnato. Riesce ad ottenere una laurea per l’insegnamento in un’università di terz’ordine, ma, a causa di una sbadataggine, non partecipa al concorso per l’abilitazione, impossibilitandosi all’insegnamento in una scuola pubblica. Prova così un colloquio in una scuola privata, l’istituto Kissho. Nonostante un colloquio pessimo, viene assunto dalla direttrice della scuola, a causa della forza di spirito dimostrata quando uno studente ha tentato di aggredire il vicepreside. Viene così assegnato al ruolo di professore responsabile della classe 3-4 delle scuole medie, composta da studenti problematici che hanno causato il licenziamento dei professori precedenti.

Chisà se vedremo anche queste avventure in live-action.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>