Grimm 5, Homeland 5, Once Upon a Time 5: top 10 degli sfortunati del 2015

di Antonio Ruggiero Commenta

Subito dopo il salto, una divertente Top 10 dedicata ai protagonisti delle nostre serie televisive preferite che hanno avuto un 2015 non particolarmente fortunato.

Once Upon A Time

10) Jane Doe di Blindspot: chiusa in una borsa nuda, senza ricordi e col corpo coperto di tatuaggi, non si può dire che quest’anno sia iniziato bene per Jane.

9) Caroline di The Vampire Diaries: ha perso la madre e la migliore amica ed ora è la madre surrogato dei gemelli del suo ex insegnante, brutto anno anche per Caroline.

8) Mona di Pretty Little Liars: catturata e tenuta prigioniera dal fratello che si è scoperto essere sorella della sua peggior nemica, povera Mona.

7) Glenn di The Walking Dead: sfugge alla morte due volte per scoprire Alexandria invasa dagli zombie, troverà mai pace?

6) Ichabod di Sleepy Hollow: dopo aver perso moglie e figlio, ha perso la sua partner che si è sacrificata per il bene supremo, probabilmente.

5) Simmons di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.: rapita dagli alieni, torturata dall’ex collega Grant Ward, speriamo che le peripezie di Simmons siano finite.

4) Quinn di Homeland: gli è stato ordinato di uccidere la donna che ama ed è stato prima ridotto in fin di vita e poi portato oltre il limite.

3) Nick di Grimm: trova la madre in una scatola, combatte con la sua ex che muore fra le sue braccia ed ha un figlio con la donna che odia, speriamo nella buona sorte per lui.

2) Victoria di Revenge: finge la sua morte per essere uccisa dall’amore della sua vita, scherzi del destino e della vendetta per Victoria.

1) Emma di Once Upon a Time: la sua migliore amica d’infanzia era la figlia di Malefica, ha portato Zelena indietro nel tempo e per concludere ha accettato l’Oscurità per uccidere il suo fidanzato, forse Emma ha bisogno di un portafortuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>