Game of Thrones prequel, Doom Of Valyria: il pilot animato | Video

di Felice Catozzi Commenta

Tra i prequel sui potenziali spin-off di Game Of Thrones potrebbe magari entrare in lizza quello di Doom Of Valyria. Un progetto interessante.

Abbiamo già accennato al fatto che alcuni sceneggiatori di grido siano stati coinvolti nell’elaborazione di quattro potenziali spin-off di Game Of Thrones: mentre HBO è in una fase molto delicata nel cercare di capire se produrre un prequel della serie di maggior successo della storia della tv mondiale, un animatore e sceneggiatore di nome Patrick McCarthy è apparso in rete per dire la sua con la proposta dal titolo Doom Of Valyria. Noi vi proponiamo la puntata pilota (animata e non ufficiale naturalmente) di un prequel de Il Trono di Spade.

Com’è noto ai fan della saga letteraria di George RR Martin, la Valyria fu un grande territorio dove prosperò l’impero dei signori dei draghi; tra le famiglie degne di nota, spiccava quella in ascesa dei Targaryen che, a poco dal cataclisma che devastò e cancellò le terre dove sorgeva quest’antica grande e prospera comunità, segue le visioni della giovane Daenys La Sognatrice.

Proprio questo personaggio, accennato ne Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, è dotato di capacità oniriche di natura profetica, tanto da ricevere in sogno la visione della Valyria completamente devastata. Nei libri di Martin si narra che solo i Targaryen riuscirono a salvarsi dalla distruzione grazie al padre di Daenys, Aenar, che decise di ascoltare il monito della figlia terrorizzata da cià che aveva visto in sogno e decise di abbandonare Valyria per stabilirsi a Roccia del Drago e diventare, nel tempo, una famiglia di conquistatori dei Sette Regni. Questo è alla base del progetto proposto da McCarthy. Ecco il pilot.

Felice Catozzi

Blog Manager | Writer | Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>