Feud, Olivia de Havilland porta Ryan Murphy alla Corte Suprema

di Antonio Ruggiero Commenta

Dopo una dura battaglia legale contro Ryan Murphy ed il network americano FX, Olivia de Havilland è riuscita nel suo intento e porterà il caso alla Corte Suprema

Olivia de Havilland, due volte vincitrice del Premio Oscar, non è di certo una fan della serie televisiva Feud e dopo una lunga battaglia legale contro FX ed il creatore dello show Ryan Murphy, è riuscita nel suo intento di portare il caso alla Corte Suprema.

Feud, le accuse di Olivia de Havilland

Olivia de Havilland non ha infatti apprezzato la rappresentazione di se stessa all’interno della prima stagione di Feud, che raccontava della rivalità tra le grandi attrici Joan Crawford e Bette Davis sul set di What ever Happened to Baby Jane?, in particolare nell’episodio dal titolo And the Winner Is, sulla cerimonia degli Oscar del 1963.

L’attrice avrebbe ribadito più volte di non aver mai preso accordi con Murphy per l’utilizzo della sua immagine e dopo una serie di ricorsi e sconfitte che avevano portato all’archiviazione del caso da parte della Corte Suprema dello Stato della California, l’avvocato dell’attrice, Suzelle Smith della Horwarth & Smith di Los Angeles, è riuscita ad ottenere la possibilità di riesaminare il caso.

Sia Ryan Murphy che il network americano FX non hanno rilasciato dichiarazioni a proposito di questo evento, che speriamo non possa portare a delle conseguenze sulle future stagioni di Feud, che di certo rappresenta uno show antologico particolarmente interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>