Empire, Jussie Smollett scagionato dall’accusa di finta aggressione

di Antonio Ruggiero Commenta

Jussie Smollett è stato scagionato dall'accusa di finta aggressione da parte della polizia di Chicago, ma risulta ancora escluso dalla serie televisiva Empire

Per Jussie Smollett, che nella serie televisiva Empire interpreta il personaggio di Jamal, sembra essere tornato il sereno almeno in parte, dato che Tina Glandian e Patricia Brown Holmes, legali dell’attore, hanno dichiarato che è decaduta l’accusa di essersi inventato un’aggressione razzista ed omofoba al centro di Chicago, ma parliamone meglio dopo il salto.

Empire, Jussie smollett fuori dallo show, ma con la fedina penale pulita

Nella dichiarazione della Glandian e della Holmes, si legge:

Il 29 gennaio Jussie è stato aggredito da due persone che non è riuscito ad identificare. È stato una vittima diffamata e fatta passare per colpevole in seguito ad accuse false e inappropriate.

Jussie Smollett non dovrà rispondere in tribunale della finta aggressione, ma nonostante la dichiarazione dei due avvocati, ancora restano dei dubbi sulla veridicità dell’aggressione, tanto che la serie televisiva Empire ha deciso di escludere il personaggio di Jamal dagli episodi finali dello show e di non rinnovare il contratto dell’attore in vista della potenziale nuova stagione. Speriamo che emergano ulteriori elementi che possano portare ad un ulteriore chiarimento riguardante la posizione di Smollett e che questo possa convincere la produzione a non escludere l’attore che interpreta uno dei personaggi più amati e più riusciti della serie televisiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>