Emmy Awards 2015, i vincitori

di Antonio Ruggiero Commenta

Subito dopo il salto, l’elenco completo dei vincitori degli Emmy Awards di quest’anno (in grassetto nella categoria).

Emmy Awards

Miglior Drama
Game of Thrones (Hbo)
Better Call Saul (Amc).
Downton Abbey (Itv)
Homeland (Showtime)
House of Cards (Netflix)
Mad Men (Amc)
Orange is the New Black (Netflix)

Miglior Comedy
Veep (Hbo)
Louie (Fx)
Modern Family (Abc)
Parks and recreation (Nbc)
Silicon Valley (Hbo)
Transparent (Amazon Instant Video)
Unbreakable Kimmy Schmidt (Netflix)

Miglior Miniserie
Olive Kitteridge (Hbo)
American Crime (Abc)
American Horror Story: Freak Show (Fx)
The Honorable Woman (Bbc Two)
Wolf Hall (Bbc Two)

Miglior film-tv
Bessie (Hbo)
Agatha Christie’s Poirot—Curtain: Poirot’s Last Case (Itv)
Grace of Monaco (Lifetime)
Hello Ladies: The Movie (Hbo)
Killing Jesus (National Geographic)
Nightingale (Hbo)

Miglior attore protagonista in una serie tv drama
Jon Hamm, per il ruolo di Don Draper in Mad Men (Amc)
Kyle Chandler, per il ruolo di John Rayburn in Bloodline (Netflix)
Jeff Daniels, per il ruolo di Will McAvoy in The Newsroom (Hbo)
Bob Odenkirk, per il ruolo di Saul Goodman in Better Call Saul (Amc)
Liev Schreiber, per il ruolo di Ray Donovan in Ray Donovan (Showtime)
Kevin Spacey, per il ruolo di Frank Underwood in House of Cards (Netflix)

Miglior attrice protagonista per una serie tv drama
Viola Davis, per il ruolo di Annalise Keating ne Le regole del delitto perfetto (Abc)
Clare Danes, per il ruolo di Carrie Matheson in Homeland (Showtime)
Taraji P. Henson, per il ruolo di Cookie Lyon in Empire (Fox)
Tatiana Maslany, per il ruolo di Sarah Manning, Alison Hendrix, Cosima Niehaus ed Helena in Orphan Black (Bbc America)
Elisabeth Moss, per il ruolo di Peggy Olson in Mad Men (Amc)
Robin Wright, per il ruolo di Claire Underwood in House of Cards (Netflix)

Miglior attore protagonista per una serie tv comedy
Jeffrey Tambor, per il ruolo di Maura Pfefferman in Transparent (Amazon Instant Video)
Anthony Anderson, per il ruolo di Andre ‘Dre’ Johnson Sr. in black-ish (Abc)
Louis C.K., per il ruolo di Louie in Louie (Fx)
Don Cheadle, per il ruolo di Marty Kaan in House of Lies (Showtime)
Will Forte, per il ruolo di Phil Miller in The Last Man On Earth (Fox)
Matt LeBlanc, per il ruolo di sè stesso in Episodes (Showtime)
William H. Macy, per il ruolo di Frank Gallagher in Shameless (Showtime)

Miglior attrice protagonista di una serie tv comedy
Julia Louis-Dreyfus, per il ruolo di Selina Meyer in Veep (Hbo)
Edie Falco, per il ruolo di Jackie Peyton in Nurse Jackie (Showtime)
Lisa Kudrow, per il ruolo di Valerie Cherish in The Comeback (Hbo)
Amy Poehler, per il ruolo di Leslie Knope in Parks and recreation (Nbc)
Amy Schumer, per Inside Amy Schumer (Comedy Central)
Lily Tomlin, per il ruolo di Frankie Bergstein in Grace and Frankie (Netflix)

Miglior attore protagonista di una miniserie o film-tv
Richard Jenkins, per il ruolo di Henry Kitteridge in Olive Kitteridge (Hbo)
Timothy Hutton, per il ruolo di Russ Skokie in American Crime (Abc)
Ricky Gervais, per il ruolo di Derek Noakes in Derek Special (Channel 4)
Adrien Brody, per il ruolo di Harry Houdini in Houdini (History Channel)
David Oyelowo, per il ruolo di Peter Snowden in Nightingale (Hbo)
Mark Rylance, per il ruolo di Thomas Cromwell in Wolf Hall (Bbc Two)

Miglior attrice protagonista di una miniserie o film-tv
Frances McDormand, per il ruolo di Olive Kitteridge in Olive Kitteridge (Hbo)
Felicity Huffman, per il ruolo di Barbara “Barb” Hanlon in American Crime (Abc)
Jessica Lange per il ruolo di Elsa Mars in American Horror Story: Freak Show (Fx)
Queen Latifah, per il ruolo di Bessie Smith in Bessie (Hbo)
Maggie Gyllenhaal, per il ruolo di Nessa Stein in The Honorable Woman (Bbc Two)
Emma Thompson, per il ruolo di Mrs. Lovett in Sweeney Todd

Miglior attore non protagonista in un drama
Peter Dinklage, per il ruolo di Tyrion Lannister in Game of Thrones (Hbo)
Jonathan Banks, per il ruolo di Mike Ehrmantraut in Better Call Saul (Amc)
Ben Mendelsohn, per il ruolo di Danny Rayburn in Bloodline (Netflix)
Jim Carter, per il ruolo di Charles Carson in Downton Abbey (Itv)
Michael Kelly, per il ruolo di Doug Stamper in House of Cards (Netflix)
Alan Cumming, per il ruolo di Eli Gold in The Good Wife (Cbs)

Miglior attrice non protagonista in un drama
Uzo Aduba, per il ruolo di Suzanne “Crazy Eyes” Warren in Orange is the New Black (Netflix)
Joanne Froggatt, per il ruolo di Anna Bates in Downton Abbey (Itv)
Lena Headey, per il ruolo di Cercei Lannister in Game of Thrones (Hbo)
Emilia Clarke, per il ruolo di Daenerys Targaryen in Game of Thrones (Hbo)
Christina Hendricks, per il ruolo di Joan Harris in Mad Men (Amc)
Christine Baranski, per il ruolo di Diane Lockhart in The Good Wife (Cbs)

Miglior attore non protagonista di una comedy
Tony Hale, per il ruolo di Gary Walsh in Veep (Hbo)
Andre Braugher, per il ruolo di Raymond “Ray” Holt in Brooklyn Nine-Nine (Fox)
Adam Driver, per il ruolo di Adam Sackler in Girls (Hbo)
Keegan-Michael Key, per Key & Peele (Comedy Central)
Ty Burrell, per il ruolo di Phil Dunphy in Modern Family (Abc)
Tituss Burgess, per il ruolo di Titus Andromedon in Unbreakable Kimmy Schmidt (Netflix)

Miglior attrice non protagonista di una comedy
Allison Janney, per il ruolo di Bonnie Plunkett in Mom (Cbs)
Niecy Nash, per il ruolo di Denise “DiDi” Ortley in Getting On (Hbo)
Julie Bowen, per il ruolo di Claire Dunphy in Modern Family (Abc)
Kate McKinnon, per Saturday Night Live (Nbc)
Mayim Bialik, per il ruolo di Amy Farrah Fowler in The Big Bang Theory (Cbs)
Gaby Hoffmann, per il ruolo di Alexandra “Ali” Pfefferman in Transparent (Amazon Instant Video)
Jane Krakowski, per il ruolo di Jacqueline Voorhees in Unbreakable Kimmy Schmidt (Netflix)
Anna Chlumsky, per il ruolo di Amy Brookheimer in Veep (Hbo)

Miglior attore non protagonista di una miniserie o film-tv
Bill Murray, per il ruolo di Jack Kennison in Olive Kitteridge (Hbo)
Richard Cabral, per il ruolo di Hector Tontz in American Crime (Abc)
Denis O’Hare, per il ruolo di Stanley in American Horror Story: Freak Show (Fx)
Finn Wittrock, per il ruolo di Dandy Mott in American Horror Story: Freak Show (Fx)
Michael Kenneth Williams, per il ruolo di Jack Gee in Bessie (Hbo)
Damian Lewis, per il ruolo di Enrico VIII d’Inghilterra in Wolf Hall (Bbc Two)

Miglior attrice non protagonista di una miniserie o film-tv
Regina King, per il ruolo di Aliyah Shadeed in American Crime (Abc)
Sarah Paulson, per il ruolo di Bette e Dot Tattler in American Horror Story: Freak Show (Fx)
Angela Bassett, per il ruolo di Desiree Dupree in American Horror Story: Freak Show (Fx)
Kathy Bates, per il ruolo di Ethel Darling in American Horror Story: Freak Show (Fx)
Mo’Nique, per il ruolo di Ma Rainey in Bessie (Hbo)
Zoe Kazan, per il ruolo di Denise Thibodeau in Olive Kitteridge (Hbo)

Miglior attore guest-star in un drama
Reg E. Cathey, per il ruolo di Freddy Hayes in House of Cards (Netflix)
Alan Alda, per il ruolo di Alan Fitch in The Blacklist (Nbc)
Michael J. Fox, per il ruolo di Louis Canning in The Good Wife (Cbs)
F. Murray Abraham, per il ruolo di Dar Adal in Homeland (Showtime)
Beau Bridges, per il ruolo di Barton Scully in Masters of Sex (Showtime)
Pablo Schreiber, per il ruolo di George Mendez in Orange is the New Black (Netflix)

Miglior attrice guest-star in un drama
Margo Martindale, per il ruolo di Claudia in The Americans (Fx)
Diana Rigg, per il ruolo di Lady Olenna Tyrell in Game of Thrones (Hbo)
Rachel Brosnahan, per il ruolo di Rachel Posner in House of Cards (Netflix)
Cicely Tyson, per il ruolo di Ophelia Harkness ne Le regole del delitto perfetto (Abc)
Allison Janney, per il ruolo di Margaret Scully in Masters of Sex (Showtime)
Khandi Alexander, per il ruolo di Maya Pope in Scandal (Abc)

Miglior attore guest-star in una comedy
Bradley Whitford, per il ruolo di Marcy in Transparent (Amazon Instant Video)
Mel Brooks, per il ruolo di sè stesso in The Comedians (Fx)
Paul Giamatti, per Inside Amy Schumer (Comedy Central)
Bill Hader, per Saturday Night Live (Nbc)
Louis C.K., per Saturday Night Live (Nbc)
Jon Hamm, per il ruolo di Richard Wayne Gary Wayne in Unbreakable Kimmy Schmidt (Netflix)

Miglior attrice guest-star in una comedy
Joan Cusack, per il ruolo di Sheila Jackson in Shameless (Showtime)
Gaby Hoffmann, per il ruolo di Caroline Sackler in Girls (Hbo)
Pamela Adlon, per il ruolo di Pamela in Louie (Fx)
Elizabeth Banks, per il ruolo di Sal in Modern Family (Abc)
Christine Baranski, per il ruolo di Beverly Hofstadter in The Big Bang Theory (Cbs)
Tina Fey, per il ruolo di Marcia in Unbreakable Kimmy Schmidt (Netflix)

Miglior reality show
The Voice (Nbc)
The Amazing Race (Cbs)
Dancing With The Stars (Abc)
Project Runway (Bravo)
So You Think You Can Dance (Fox)
Top Chef (Bravo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>