Elettra e il resto Scompare su Discovery+

di R. Staiano Commenta

Una serie discovery per tutti i fan di Elettra Lamborghini. Un viaggio alla scoperta della sua vita e le sue abitudini.

Bei tempi quando Discovery era un canale serio fatto di documentari e programmi di culto. A quanto pare, visti i tempi duri nel settore dell’intrattenimento, anche questo rinomato marchio è corso ai ripari adattandosi un po’ alla massa. Magari la mossa è vincente, ma uscire così tanto dai canoni davvero fa al caso della rete?

La notizia arriva direttamente dalla pagina facebook Discovery+ Italia che ha pubblicato questo trailer che annuncia la serie su Elettra Lamborghini intitolata appunto “Elettra e il resto scompare” citando un brano della stessa cantante dal titolo “musica e il resto scompare” in esclusiva su Discovery+. Una serie che vi porterà nella vita della musicista tra passioni e segreti incoffesati. Chiaramente il target a cui punta questa serie sono i numerosi fan che Elettra ha saputo guadagnarsi negli ultimi anni, con partecipazione anche a Sanremo e numerose iniziative editoriali che la vedono sempre protagonista con album di figurine e calendari.

Insomma la musicista all’apice della sua carriera realizza in collaborazione ed esclusiva con Discovery+ questa docuserie che la vedrà protagonista. Dal trailer si vede la passione per l’equitazione, un abito da sposa che probabilmente verrà mostrato nella serie quando parlerà del suo matrimonio. Addirittura alle prese con un’aspirapolvere anche se fatichiamo a pensare che un personaggio del suo calibro faccia le faccende domestiche da sola, forse è proprio questo a cui magari punta la serie. Umanizzare una persona che viene mitizzata, spesso odiata anche ingiustamente perché ci sta che può non piacere, ma l’odio ingiustificato non è mai buono. Un modo per portare lo spettatore a pensare cose tipo “ah quindi pure lei deve togliersi la polvere da sola, non sono l’unico stupido a farlo”

Elettra e il resto scompare, cosa dovrebbe scomparire non lo so. Forse l’intelletto di chi riuscirà a guardare ed apprezzare un prodotto simile? Anche se in certi casi, probabilmente è già scomparso da un pezzo. Questa comunque non vuole essere una critica diretta, ma un modo per dare una chance alla serie per far rivalutare queste parole. Certo è che ai piani alti di Discovery per produrre una serie del genere, devono proprio essere arrivati alla frutta. Comunque se volete gustarvela dovete essere abbonati (pure) al canale visto che è inesclusiva totale. Fateci sapere nei commenti magari se le nostre parole sono state troppo esagerate, magari la serie riesce a piacervi, oppure si rivelerà l’ennesimo prodotto scadente che ormai è andato ad intaccare una rete che da sempre porta avanti la cultura, ora CULtura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>