Dexter 8 finale, Scott Buck: “Era il finale che desideravo”

di Antonio Ruggiero Commenta

Dexter

In una serie di dichiarazioni, lo showrunner di Dexter Scott Buck ci racconta alcuni dettagli del finale della serie televisiva, che sicuramente ha generato una serie di accesi dibattiti tra i fan.

Sul finale di stagione, dice:

Era sicuramente il finale di stagione che desideravo, dato che se avessimo continuato nella storyline di Dexter che ammazza le persone non saremmo più usciti da quel tunnel e non avremmo potuto permettere allo show di crescere ed evolvere.

Sull’inserimento di nuovi personaggi, dice:

Abbiamo lavorato a questo show per otto anni e ci sembrava doveroso inserire personaggi o creare situazioni che fornissero un senso di completezza e di chiusura alla storia, come nel caso della figlia di Masuka, con la quale l’uomo, che è ossessionato dalle donne e dal sesso, finisce per avere il rapporto più importante della sua vita.

Infine, sullo spin off, dice:

Non abbiamo ancora discusso su quali idee potrebbero essere sviluppate nello spin off, dato che il nostro obiettivo come sceneggiatori era quello di concentrarci nel finale di Dexter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>