Dante’s Inferno diventa anche serie TV

di Roberto S. Commenta

L'opera di Dante Alighieri continua a fare da ispirazione per opere di intrattenimento.

Perché scrivere la parola “anche” nel titolo? Beh come ben sappiamo Dante Alighieri ha scritto la divina commedia un bel po’ di anni fa e la zona infernale ha già ispirato in precedenza un videogioco da cui la serie prenderebbe il nome, oltre ovviamente anche ad un film animato e fumetti.

Quale miglior giorno se non quello di Halloween per annunciare la programmazione di questa serie tv che sicuramente si sposa bene con l’atmosfera “festiva” dedicata a questo giorno. Ricordiamo che il nome è lo stesso usato per il videogioco di successo uscito qualche anno fa, ma che non credo ne seguirà le vicende.

La storia

Dante’s Inferno seguirà le vicende di Grace Dante, una ragazza abbastanza delusa dalla sua vita a causa di pesanti problemi familiari. L’ambientazione scelta è quella di Los Angels, ma soprattutto della “zona bassa“. Dopo una vita passata a barcamenarsi tra la madre tossicodipendente ed un fratello problematico, Grace si rende conto che i suoi sogni non si avvereranno mai. Un bel giorno però tutto questo cambia improvvisamente realizzando finalmente i sogni infranti di Grace. Cosa si cela dietro a questo improvviso cambiamento? Ovviamente il Diavolo, altrimenti la serie non avrebbe avuto questo titolo. Grace dovrà quindi attraversare l’Inferno che dovrebbe essere una rivisitazione contemporanea di quello scritto da Dante Alighieri per sconfiggere il suo governante.

A scrivere la sceneggiatura ci sono quattro produttori esecutivi, tra cui Fiore ed Herrera (gli stessi di Handmaid’s Tale) insieme ad Ethan Reiff e Cyrus Voiss (Knightfall), Danielle Claman Gelber (One Chicago). Essi produrranno la serie insieme a Gelber e Studio 71 di Michael Schreiber e Dave Devries.

Quindi come avrete intuito si dissocia completamente dall’opera videoludica e sinceramente non capisco come faranno ad adattare un’opera come quella di Dante Alighieri ad una serie tv che ha una trama così banale ed adolescenziale. Per scoprire ciò non dobbiamo far altro che aspettare ulteriori annunci e soprattutto la messa in onda. Voi cosa ne pensate di questa idea? Gli sceneggiatori sono abbastanza promettenti. Intanto se date un’occhiata alla fonte sono già spuntati molti commenti negativi al riguardo.

Fonte: Leggo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>