Buffy the Vampire Slayer, il reboot potrebbe essere un revival

di Antonio Ruggiero Commenta

Il reboot di Buffy the Vampire Slayer prodotto da Joss Whedon potrebbe essere una continuazione dello show secondo quanto anticipato dalla showrunner Monica Owusu-Breen

Continua a far parlare di sé il progetto legato a Buffy the Vampire Slayer, che riporterebbe sul piccolo schermo un’altra serie televisiva che ormai è diventata un cult; dopo l’annuncio che Joss Whedon si sarebbe occupato della produzione esecutiva, la showrunner Monica Owusu-Breen ha parlato dello show, che potrebbe non essere un reboot, ma piuttosto un sequel, ma parliamone meglio subito dopo il salto.

Buffy the Vampire Slayer, curiosità

Ecco quanto ha condiviso Monica Owusu-Breen sul proprio profilo di Twitter:

La mia intenzione non è quella di creare qualcosa di identico allo show creato da Joss Whedon, che è perfetto e brillante e non può essere replicato. Non percorrerò quindi quella strada, ma ritengo che da quando è andata in onda la prima puntata di Buffy, il mondo sia diventato particolarmente pericoloso e quindi è il caso di incontrare una nuova Cacciatrice.

Effettivamente, la mitologia dello show potrebbe far pensare ad un revival, dato che nel finale della serie, Buffy con l’aiuto di Willow ha risvegliato il potere latente di diverse Cacciatrici in tutto il mondo e quindi colei che andremo ad incontrare nello show potrebbe essere una di queste donne. Di certo risulta strano che nessuno tra Sarah Michelle Gellar, Alyson Hannigan, Nicholas Brendon e gli altri protagonisti dello show sia stato coinvolto nel progetto, ma magari quando prenderà forma potrebbe anche esserci posto per loro in questo nuovo show.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>