Breaking Bad, Bryan Cranston parla della scena che ancora oggi lo commuove

di Chiara Lagana Commenta

Bryan Cranston ha parlato di Breaking Bad, nello specifico della scena che a distanza di anni ancora lo commuove e lo emoziona. Intervistato da Inside The Actors Studio, l’attore ha parlato di quei pochi secondi con le lacrime agli occhi. Scoprite di che scena si tratta dopo il salto!

Breaking Bad 2, Phoenix

L’attore, premio Emmy per lo show nel quale ha interpretato per sei anni Walter White, ha parlato di come è riuscito a recitare in una scena molto particolare quella in cui lascia morire Jane, Kristen Ritter, la fidanzata di Jesse.

Gli attori devono pagare un prezzo per il nostro lavoro. Un prezzo emotivo che devi voler pagare, quando penso a quella scena, molte cose mi tornano alla mente. In questa scena lui si avvicina per istinto, perché è umano, ma poi pensa: è una drogata, ha portato l’eroina nella vita di Jesse, lo ucciderà, è meglio se non faccio nulla. Ma è solo una ragazza, potrebbe essere mia figlia e poi vedo il volto di mia figlia al suo posto. Non ci ho pensato, non era pianificato, ma volevo salvarla solo perché era giovane, è dentro di me c’era quest’indecisione la salvo o no. Ho visto il volto di mia figlia invece di quello di Jane e questo mi ha scioccato. Per questo ho chiuso gli occhi… e ho poi pensato: basta, mettici una pietra sopra, si è uccisa da sola e il volto di mia figlia non c’era più.

Ecco la scena dall’episodio Phoenix:

Brividi e pelle d’oca anche per noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>