Arrow 2, Stephen Amell: “Non sono più il centro della narrazione”

di Antonio Ruggiero Commenta

Stephen Amell

Il protagonista della serie televisiva Arrow, Stephen Amell, ha rilasciato una serie di dichiarazioni sullo show, che vi proponiamo subito dopo il salto.

L’attore ha inizialmente parlato dell’assetto narrativo dello show:

Sono rimasto particolarmente soddisfatto dal fatto che l’universo di Arrow sta crescendo e che in diversi episodi non ero io il centro della narrazione e parlo anche di episodi che non sono ancora andati in onda: penso che questo approccio alla narrazione sia importante nella crescita dello show, dato che non è il singolo a portare al successo, ma il lavoro con quest’incredibile squadra che ci permette di divertirci e di entrare in sintonia con il pubblico.

Sul futuro dello show, ci anticipa:

Ciò che si sta delineando è la presenza di due grandi gruppi che prima o poi dovranno confrontarsi con dei risultati sorprendenti, che non vedo l’ora verranno rivelati nel finale di stagione, così come spero che presto Thea scopra la verità su suo padre perchè penso che Willa Holland sia pronta ad affrontare questo nuovo scenario.

Infine, sulla possibilità di portare il personaggio di Arrow sul grande schermo, conclude:

Non abbiamo affrontato alcuna discussione sulla possibilità di girare un film su Arrow e neanche sulla possibilità che il mio personaggio si unisca alla squadra di Batman e Superman nel prossimo film sulla Justice League, dato che per il momento il mio unico obiettivo è quello di ottenere il rinnovo per una terza stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>