24, i presidenti dell’era Jack Bauer

di Enrico Nanni Commenta

24 Presidente Palmer

Dopo otto lunghi “giorni”, la lista dei presidenti che hanno popolato 24 si è decisamente arricchita! Da David Palmer a Allison Taylor, passando per Charles Logan, la serie ha delineato alcune interessantissime figure presidenziali per la Casa Bianca.

Troviamo in primis David Palmer per il Day 2 il Day 3, sopravvissuto all’attentato, diventa presidente nel Day 2. In qualità di presidente, Palmer ha riportato Jack al CTU, ma se l’è anche dovuta vedere con una pericolosa minaccia nucleare.

Nel Day 2 troviamo James Prescott (Alan Dale) e altri figuri appellarsi al venticinquesimo emendamento per rimuovere Palmer dal suo incarico, per ritornare subito sui suoi passi non appena apprende la vera sorgente dello sventato attacco nucleare; Prescott viene poi ferito in un attentato.

Nel Day 4 spicca la figura di John Keeler (Geoff Pierson), successo a Palmer, ma non per molto: a bordo dell’Air Force One, il suo Segretario della Difesa e sua figlia vengono rapiti dai terroristi e quasi uccisi in diretta televisiva. Jack si dà da fare per liberarli, ma i terroristi riescono a fare fuoco sull’aereo e a uccidere il figlio di Keeler, nonchè a ferire in modo permanente il Presidente, impedendogli di continuare a portare avanti la sua carica.

Al crash dell’Air Force One segue l’ascesa del Vice Presidente Logan (Gregory Itzin), che alla fine del Day 4 ordina la morte di Jack Bauer, anche al fine di impedire l’entrata in guerra della Cina; nel Day 5 Jack scopre che Logan ha venduto ai separatisti Russi il gas nervino Sentox usato negli attacchi a Los Angeles, annessi all’omicidio di Palmer.

Logan viene quindi allontanato dalla Casa Bianca per ostruzione alla giustizia; lo rivediamo nel Day 6 e nel Day 8; la fine del Day 5 segna l’entrata in scena del presidente Hal Gardner (Ray Wise), mentre nel Day 6 vediamo Wayne Palmer (D.B. Woodside), che finisce in coma dopo la detonazione di una bomba. Palmer si sveglia dal coma appena in tempo per fermare l’attacco di Daniels in medio oriente, ma viene poi destituito per problemi di salute.

Vediamo Noah Daniels (Powers Boothe) a cavallo tra il Day 6 e Redemption, intento a revocare gli ordini di Palmer circa la missione di Jack Bauer che ha lo scopo di salvare Audrey Raines; troviamo infine il Presidente Allison Taylor, protagonista della vita presidenziale della serie in Redemption, nel Day 7 e nel Day 8.

Dopo aver sconfitto Daniels per la presidenza in Redemption, Taylor (Cherry Jones) deve mandare dei supporti per fermare il genocidio in Sangala. Taylor si rifiuta di muovere le forze armate quando suo marito, Henry Taylor, viene rapito e ucciso. Siamo a questo punto in attesa di assistere all’evolversi e al concludersi delle vicende riguardanti Taylor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>