Fringe terza stagione: il finale spiegato da Jeff Pinkner e J.H. Wyman

di Diego Odello 1

Dopo il finale della terza stagione di Fringe che risponde a qualche domanda aperta durante l’anno, ma ne crea almeno altrettante, TvLine ha contattato i produttori esecutivi Jeff Pinkner e J.H. Wyman.

Se cercate delle risposte e avete visto la puntata continuate la lettura dopo il salto, altrimenti fermatevi per non rovinarvi la sorpresa.

La prima domanda che è stata posta ai produttori è: Joshua Jackson è uscito di scena o si vedrà ancora?

Lui è ancora sotto contratto. Non possiamo ancora rivelare ciò che esattamente abbiamo in serbo per lui, ma di sicuro non potrà impegnarsi in altri show.

Pinkner sostiene che delle scene finali, più che chiedersi una spiegazione sul paradosso, bisognerebbe domandarsi come è possibile che Peter sia sparito dall’esistenza. Il produttore non dà una risposta perché:

Meno si fanno spoiler, meglio è. Il motivo per continuare a guardare la serie è esattamente quello di rispondere alle domande che ci si è posti.

Uno dei passaggi fondamentali dell’episodio finale è quando Walter spiega il piano a Peter per poter mandare il messaggio nel passato ed evitare l’Apocalisse, ma secondo i produttori nemmeno Walter può aspettarsi che la prevenzione del futuro gli possa pregiudicare lo stare con il proprio figlio nel passato:

Una delle cose che stavamo cercando di rappresentare in questa stagione è il cammino di accettazione che Walter deve fare, da quando gli observer gli hanno detto in Firefly che per riparare il danno fatto avrebbe dovuto accettare di sacrificare Peter.

Se Peter non è mai esistito, significa che non esiste la faida tra i due Walter, non esiste nessuna macchina e non ci sarà l’Apocalisse nel 2026?

No. Walter e Wiliam Bell hanno sempre cercato un modo per attraversare i due mondi anche prima del rapimento di Peter, quindi le cose possono essere accadute in modo differente.

Cosa è il “Lost in Detroit” al quale il Peter del futuro allude con Broyles?

Non è qualcosa che il pubblico ha bisogno ancora di capire. E’ ovviamente qualcosa di fortemente emotivo tra loro, che può o non può essere la causa della perdita di un occhio da parte di Broyles.

E’ Olivia il personaggio più amato che morirà, di cui si è parlato in passato negli spoiler?

Nel corso della puntata è Olivia.

E’ l’ultima volta che vedremo Ella cresciuta?

Per il momento sì.

Commenti (1)

  1. che episodio straordinario!!! wow

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>